QuiOlgiate Comasco

I funerali di Stefano Lojacono a Tradate: corteo di moto per l'addio al "capitano"

A Tradate l'ultimo commosso saluto al motociclista morto nell'incidente di Olgiate Comasco, travolto da un'auto pirata

I funerali di Stefano Lojacono (a destra)

Un corteo di moto per l'ultimo saluto a Stefano Lojacono, il "capitano", il motociclista di 54 anni morto nell'incidente di Olgiate Comasco avvenuto il 28 maggio 2019, travolto da un'auto pirata, poi identificata dalle indagini della polizia locale.
Per salutarlo, lunedì 3 giugno 2019, sono arrivati bikers da tutta Italia, accomunati dalla comune passione per le moto Buell, la stessa che animava Lojacono, fondatore della pagina facebook "Buell Friends".


Non potevano mancare per l'ultimo addio al "capitano", come era soprannominato Lojacono, conosciuto e rispettato nell'ambiente e ricordato come una persona disponibile ed educata.
Sono arrivati in corteo, i suoi amici motociclisti, poi si sono schierati ordinatamente ai lati due lati del sagrato della chiesa, due ali di moto in attesa dell'arrivo del feretro. Poi il rombo dei motori per rendere omaggio al loro "capitano". Tantissimi a seguire in modo commosso e partecipe la cerimonia.

Video: il rombo delle moto per l'ultimo saluto al "capitano"

Lojacono, oltre che come appassionato di moto, è ricordato come una persona dedita all'aiuto degli altri. Era, infatti, anche impegnato nella raccolto fondi contro le leucemie, malattia che lui stesso aveva sconfitto anni addietro. Una missione che i suoi amici vorrebbero proseguire nel suo nome.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Como, via Cecilio: la rivoluzione parte dalla nuova Coop

  • Ragazzino molestato in centro Como si rifugia in un bar: la polizia ferma un uomo

  • Como: lui la picchia e la prende a cinghiate, lei si chiude in bagno e chiama i soccorsi

  • Nuovo supermercato in arrivo a Cernobbio

  • Incidente a Lurago d'Erba: morta donna di 36 anni

  • Droga: scoperta fitta rete di spaccio fra i giovanissimi della Como bene

Torna su
QuiComo è in caricamento